Chiara Buttironi

segui   

28 Giu 2020

ALFAMA - LISBONA: itinerario nel quartiere più antico

Portogallo Lisbona
Edizioni Appunti di Viaggio
 0     0    

Durata del viaggio 1 giorno

Periodo dell'anno marzo

Range di spesa Da 0€ a 100€

Adatto a Tutti

𝐀𝐋𝐅𝐀𝐌𝐀 𝐋𝐈𝐒𝐁𝐎𝐍𝐀: 𝐢𝐭𝐢𝐧𝐞𝐫𝐚𝐫𝐢𝐨 𝐧𝐞𝐥 𝐪𝐮𝐚𝐫𝐭𝐢𝐞𝐫𝐞 𝐩𝐢𝐮̀ 𝐚𝐧𝐭𝐢𝐜𝐨 (𝐦𝐞𝐳𝐳𝐚 𝐠𝐢𝐨𝐫𝐧𝐚𝐭𝐚)

All'Alfama abbiamo dedicato un intero pomeriggio con sosta serale in uno dei locali tipici dove abbiamo cenato e ascoltato il Fado, musica tipica portoghese. Premettendo che l'Alfama non ha bisogno di introduzioni, dato il suo eterno fascino antico, e premettendo che è inutile dirti che è una parte imperdibile della città, bisogna tuttavia dire che le strade hanno un continuo sali scendi e il suolo non è regolare. Questo rende il quartiere più difficilmente accessibile ai passeggini, alle carrozzine o alle persone che hanno qualche difficoltà motoria: non c'è comunque da preoccuparsi dato che 𝐥'𝐢𝐜𝐨𝐧𝐢𝐜𝐨 𝐓𝐑𝐀𝐌 𝟐𝟖 porta nel quartiere facendo diverse fermate in vari punti. Tieni presente però che è sempre mega affollato; inoltre caricare un passeggino, per chi ne avesse, potrebbe rivelarsi un'impresa complicata.
𝑫𝒆𝒄𝒊𝒅𝒆𝒓𝒆 𝒅𝒊 𝒗𝒊𝒔𝒊𝒕𝒂𝒓𝒆 𝒕𝒖𝒕𝒕𝒐 𝒂 𝒑𝒊𝒆𝒅𝒊, a meno di particolari difficoltà, 𝒆̀ 𝒂𝒔𝒔𝒐𝒍𝒖𝒕𝒂𝒎𝒆𝒏𝒕𝒆 𝒇𝒂𝒕𝒕𝒊𝒃𝒊𝒍𝒆: è vero che alcune strade sono parecchio in salita, ma sono salite che si possono sopportare. Inoltre l'Alfama è un quartiere ricco di attrazioni da visitare, panorami mozzafiato e artisti di strada che creano un'atmosfera talmente particolare, da indurti a fermarti parecchie volte, spezzando in questo modo un pò la fatica, se così la si può chiamare.
Un tempo l'Alfama era un quartiere estremamente povero e piuttosto squallido, ma oggi si è trasformato in un quartiere unico, di grande fascino e portatore di un'importante eredità storica.
𝐀𝐋𝐅𝐀𝐌𝐀 𝐋𝐈𝐒𝐁𝐎𝐍𝐀: 𝐂𝐎𝐒𝐀 𝐕𝐄𝐃𝐄𝐑𝐄
1) 𝑪𝒂𝒕𝒕𝒆𝒅𝒓𝒂𝒍𝒆 𝒅𝒆𝒍 𝑺𝒆̀ 𝒐 𝑺𝒂𝒏𝒕𝒂 𝑴𝒂𝒓𝒊𝒂 𝑴𝒂𝒈𝒈𝒊𝒐𝒓𝒆
Puoi iniziare il tuo giro dall'Arco della Rua Augusta: subito dopo la prima curva della prima salita verso l'Alfama (500 mt. a piedi circa), ci si para davanti agli occhi la classica cartolina che ritrae i due simboli di Lisbona: il tram giallo che scende lento, spalleggiato dalla cattedrale.
2) 𝑴𝒊𝒓𝒂𝒅𝒐𝒖𝒓𝒐 𝒅𝒆 𝑺𝒂𝒏𝒕𝒂 𝑳𝒖𝒛𝒊𝒂
Prima di arrivare a questo primo stupendo punto panoramico, trovi il "𝑴𝒖𝒔𝒆𝒐 𝒅𝒊 𝑳𝒊𝒔𝒃𝒐𝒏𝒂 - 𝑻𝒆𝒂𝒕𝒓𝒐 𝑹𝒐𝒎𝒂𝒏𝒐" che ti mostrerà la città in un viaggio attraverso i secoli. Giunti invece al Miradouro de santa Luzia, avrai una 𝒗𝒊𝒔𝒕𝒂 𝒔𝒖 𝑳𝒊𝒔𝒃𝒐𝒏𝒂 fino al fiume e sui tetti rossi del quartiere. Nella piazza omonima si trova anche la chiesa "Igreja de Santa Luzia", con la bellissima parete esterna ricoperta di azulejos bianchi e blu. Questa zona, come anche altre, l'ho apprezzata perchè piena di musica, allegria e divertimento grazie ai musicisti di strada che ci hanno davvero fatto sognare sotto le loro note.
3) 𝑳𝒂𝒓𝒈𝒐 𝑷𝒐𝒓𝒕𝒂𝒔 𝒅𝒐 𝑺𝒐𝒍
Un altro luogo di aggregazione, un'accesso alla città al tempo dei mori, dove di nuovo la musica è protagonista e dove viene ospitato il "Museo de Artes Decorativas", in cui si possono ammirare oggetti oreficeria, argenteria, arazzi e arredi dell'epoca.
4) 𝑪𝒂𝒔𝒕𝒆𝒍𝒍𝒐 𝒅𝒊 𝑺𝒂𝒐 𝑱𝒐𝒓𝒈𝒆
Proseguendo di nuovo verso l'alto, si incontra il castello di Sao Jorge, posto sulla collina più alta del centro storico: ciò che ci è piaciuto di più di questo castello è la 𝐯𝐢𝐬𝐭𝐚 𝐩𝐚𝐧𝐨𝐫𝐚𝐦𝐢𝐜𝐚 𝐚 𝟑𝟔𝟎° 𝐬𝐮 𝐋𝐢𝐬𝐛𝐨𝐧𝐚, 𝐮𝐧𝐚 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐞 𝐩𝐢𝐮̀ 𝐛𝐞𝐥𝐥𝐞 𝐬𝐮𝐥𝐥𝐚 𝐜𝐢𝐭𝐭𝐚̀. A parte questo però il castello, pur essendo vasto, secondo il nostro gusto non è niente di eccezionale: si possono percorrere le mura e ammirare gli elementi difensivi come torri e merli. Distrutto in parte dal sisma, dal 1910 è 𝐏𝐚𝐭𝐫𝐢𝐦𝐨𝐧𝐢𝐨 𝐔𝐧𝐞𝐬𝐜𝐨.
5) 𝑴𝒊𝒓𝒂𝒅𝒐𝒖𝒓𝒐 𝒅𝒆 𝑮𝒓𝒂𝒄𝒂 𝒆 𝑺𝒆𝒏𝒐𝒓𝒂 𝒅𝒐 𝑴𝒐𝒏𝒕𝒆
Ed ecco arrivati agli ultimi punti panoramici di questa mezza giornata: abbiamo dovuto salire un pò, ma ne è valsa decisamente la pena per la particolarità del luogo e dell'atmosfera.
𝐅𝐀𝐃𝐎 𝐏𝐄𝐑 𝐓𝐔𝐓𝐓𝐄 𝐋𝐄 𝐓𝐀𝐒𝐂𝐇𝐄
Dove la serata se non in un delizioso localino, quale può essere 𝑩𝑶𝑻𝑬𝑪𝑶 𝑫𝑨 𝑭𝑨'?
Qui è possibile gustarsi una succulenta cenetta tipica e perdersi tra le note del Fado durante la serata. Situato in Alfama, tra le varie viuzze, è più una trattoria di quartiere che un vero e proprio ristorante, ed è il motivo per cui riuscirai ad ascoltare il Fado senza spendere una fortuna. Noi per due piatti unici (riso con gamberetti), bevande e dolci abbiamo speso sulle 56 Euro in due, compreso lo spettacolo (prezzi 2018). Il locale è tipico portoghese ed è considerato 𝐏𝐚𝐭𝐫𝐢𝐦𝐨𝐧𝐢𝐨 𝐔𝐧𝐞𝐬𝐜𝐨.
NB: siccome il locale è piuttosto piccolo, conviene chiamare o scrivere per prenotare il tavolo, altrimenti rischi di non trovare posto. Noi ad esempio abbiamo prenotato mentre facevamo il nostro giro in Alfama, il pomeriggio per la sera.

Chiara Buttironi

segui   
 0     0    

Commenti (0)

Invia