tripfactor: Carlo Amato

segui   

22 Lug 2019

BUENA VISTA SOCIAL CLUB-Da non perdere a Cuba!

Cuba L'Avana
 1     0    

Durata del viaggio 1 giorno

Periodo dell'anno marzo

Range di spesa Da 0€ a 100€

Adatto a Tutti

Buena Vista Social Club il tempio della musica cubana nata dalla fusione delle melodie spagnole e i ritmi africani.

Era in origine un club attivo dal 1932, riservato ai neri durante gli anni della dittatura di Fulgencio Batista. Abbiamo pagato 35 CUC per i nostri biglietti che comprendevano tre cocktail molto generosi. La musica è quello che ci si aspetta. Ci sono solo alcuni dei musicisti originali (alcuni sono morti come il leggendario Compay Segundo), ma i membri più giovani sono comunque fantastici. Omara Portuando, l'unica donna ad apparire sulle discografie del Buena Vista Social, dimostra qui che, a 70 anni suonati, possiede ancora le qualità che hanno contribuito a sviluppare la sua notorietà sulla sua isola natale e rende più facile capire perché i critici l'hanno definito la Edith Piaf di Cuba. Lo spettacolo è travolgente, i vari interpreti e i ballerini sono formidabili come formidabile è il presentatore. Il percussionista poi è semplicemente fantastico! Poi tutti sul palco a ballare…..compreso me! La danza ha un ruolo fondamentale nella vita dell’ isola, infatti non si  ascolta la musica stando immobilmente seduti: i piedi scandiscono il ritmo, le mani lo accompagnano, il corpo ondeggia. Se siete a Cuba non perdetevi questo spettacolo!

http://carloamatoworld.wixsite.com/tripfactor

 1     0    

Commenti (0)

Invia