23 Mag 2019

Cosa fare a Yoyakarta, culla artistica dell' Indonesia

Indonesia
Edizioni Appunti di Viaggio
 1     0    

Durata del viaggio 5 giorni

Periodo dell'anno

Range di spesa Da 1.000€ a 1.500€

Adatto a Avventurieri

Culla artistica di tutta l'isola di Giava ma forse anche dell'Indonesia, Yogyakarta è una città frizzante, divertente con le sembianze di grande città ma al contempo piena di angoli tranquilli quasi rurali. Yogyakarta è una tappa obbligata per tutti quei viaggiatori diretti ai siti religiosi di Prambanan e Borobudur, il primo uno dei complessi religiosi induisti più grandi al mondo, il secondo una maestosa architettura di templi buddisti.
Per raggiungere Yogyakarta non ci sono voli diretti dall'Italia vanno previsti uno o più scali,ad esempio nella capitale Jakarta. Si può unire la visita a Yoyakarta a quella di altre città come la bellissima Kuala Lumpur, con la quale è collegata da compagnie a basso costo come Air Asia, una sorta di Ryanair asiatica molto affidabile, oppure la compagnia indonesiana Lion Air che collega Yoyakarta con Denpasar city, la capitale di Bali.
L'aeroporto di Yoyakarta è collegata con il centro cittadino dal bus numero 1A che è poi anche la stessa linea che conduce,con una corsa diretta, al sito di Prambanan. Il biglietto costa pochi spiccioli e la sua fermata si trova a destra dell'uscita area arrivi,non lasciatevi ingannare dal simbolo sull'insegna indicante bus che invece porta alla fermata dei mezzi che si spostano fuori zona.
Malioboro street è la strada più famosa, frizzante e trafficata di tutta la città, un traffico rappresentato sopratutto dai tanti venditori che espongono le loro mercanzie uno dietro l'altro dando vita ad un mercato che si estende lungo tutto questo viale, a due passi dalla stazione. Malioboro è sicuramente imperdibile sopratutto se si è appassionati di shopping,magliette e souvenir di ogni genere sono disponibili ovunque al costo di poche rupie. Tra la tantissima merce anche di dubbio gusto,si possono trovare negozi specializzati nella vendita di abiti realizzati in stoffa e dipinti a mano, una tecnica che da queste parti ha una tradizione antica e sono moltissimi i laboratori dove poter assistere alla realizzazione di questi capi unici, da considerare  vere e proprie opere d'arte. Per gli appassionati di questa tecnica è anche possibile iscriversi a mini corsi intensivi tenuti da maestri eccellenti.
Alloggiare quindi in zona Malioboro è sicuramente una delle scelte migliori che si possa fare arrivando a Yoyakarta, qui si trovano oltre a hotel super lussuosi anche piccole Guest house che offrono alloggio e colazione a partire dai 10 euro a notte, inoltre alloggiando in zona avrete tutto il necessario per la vita quotidiana, supermercati, servizio di lavanderia e agenzie turistiche qualora vogliate prenotare giri sull'isola di Giava e non solo.
Proseguendo a sud di Malioboro Street si arriva al Palazzo del Sultano una costruzione affacciata su di un grande prato verde la cui visita interna ha un costo del biglietto di 7000 rupie meno di 50 centesimi,più 2000 rupie per poter scattare fotografie al suo interno.Per meglio comprendere gli spazi che compongono questa grande struttura consiglio,al costo di 6000 rupie il supporto di una guida locale che, in alcuni casi,parla anche italiano. Altrettanto utile è sedersi all'interno di una piccola sala dove vengono trasmessi filmati che illustrano le cerimonie in onore del sultano. In Indonesia,così come in altri posti dell'Asia, la lotta con il gallo è considerato quasi uno sport nazionale e nonostante non sia più praticata all'interno del palazzo ci sono diverse voliere che ospitano all'interno alcuni bellissimi esemplari, tristemente rinchiusi in uno spazio angusto invece che liberi per il bel prato.
Ma se Malioboro Street è l'anima cittadina per shopping e vita serale,è il quartiere di Kraton a rappresentare l'animo artistico più autentico di tutta Yoyakarta. Appena fuori dal Palazzo del Sultano si dipanano vicoli e vicoletti dove perdersi tra una piccola casetta con il tetto spiovente e qualche bottega. Molti pittori e artisti  si sono trasferiti proprio qui per farsi ispirare e realizzare opere sorprendenti, anche numerosi  artisti australiani vivono da queste parti,ammaliati dall'aria rilassata che si respira in questo quartiere. I warung, ovvero le piccole cucine aperte al pubblico,non mancano e si può mangiare ottimo Gado Gado, forse il piatto più famoso di tutta l'Indonesia, una specie di contorno o piatto unico,a base di verdura condita con salsa di arachidi,una delizia che non potete mancare di assaggiare durante una permanenza nella bella città di Yoyakarta.

Commenti (0)

Invia