20 Set 2018

Cosa fare assolutamente nella città della Spezia

Italia Liguria La Spezia
 1     0    

Durata del viaggio 2 giorni

Periodo dell'anno luglio

Range di spesa Da 200€ a 300€

Adatto a Tutti

La città della Spezia è una delle città portuali più importanti d'Italia, molte delle attività imprenditoriali vertono intorno a questa elaborata industria mercantile. Troppo spesso però La Spezia viene sottovalutata dai visitatori nazionali ed internazionali che passano da questa città solo per raggiungere  il Parco nazionale delle  cinque terre,uno dei territori italiani più belli dello stivale.

La Spezia è la meta ideale per trascorre un fine settimana tra bellezze architettoniche e naturalistiche,senza dimenticare la tradizione culinaria in grado di soddisfare tutti i palati e sopratutto gli amanti delle pietanze di pesce.

La visita alla città di La Spezia deve assolutamente iniziare dalla parte più alta del suo agglomerato urbano dove,a dominare la scena,c'è il Castello di San Giorgio, un baluardo storico che si erge su di un piccolo promontorio chiamato il Poggio. La salita verso il castello non è particolarmente impegnativa dal punto di vista fisico, da via del Prione, la strada sicuramente più importante del centro storico,basta seguire le indicazioni raffigurate sui cartelli che indicano il percorso pedonale per giungere in cima, se invece siete degli irriducibili pigri,potrete optare per la salita in ascensore, situato in via dell'Indipendenza, assolutamente gratuito e fruibile tutto il giorno. Il biglietto d'ingresso per accedere all'interno del castello costa 5 euro a persona che possono ridursi a 4 se si è possessori di una tessera Fai, Fondo Ambiente Italiano, oppure una carta socio coop.La fortezza storica ha nel tempo subito numerosi interventi di recupero prima di raggiungere l'aspetto attuale. Dislocato su due livelli,il castello ospita al suo interno un museo con diverse opere archeologiche ritrovate in zona proprio grazie alla posizione della Spezia, che in passato era crocevia per diversi popoli.La zona museale che espone mosaici è di una bellezza inaspettata, sopratutto quando ci si ritrova al cospetto di un opera che raffigura Neride sul dorso di un mostro marino, risalente all'età imperiale. Dall'ultimo livello del castello si può godere di una vista mozzafiato non solo sui tetti cittadini ma anche sul Golfo dei Poeti.

Tornati nella parte bassa della città,via del Prione vi accoglie con i suoi palazzi colorati,qui troverete negozi di vario genere, bar e gelaterie. Via del Prione è molto lunga,sul lato nord si arriva alla stazione dei treni,mentre scendendo a sud si arriva sul lungomare della città che accoglie il visitatore con le sue alte palme e con il futuristico Tahon Revel, il ponte pedonale che diventa il luogo preferito dei locali che amano fare passeggiate o praticare jogging. Molte sono le barche che partono giornalmente dalla darsena e che con una spesa di 20 euro a persona navigano verso i piccoli e adorabili borghi di Lerici e Portovenere, altri gioielli italiani poco distanti dalla Spezia.

Poco distante dal Revel City Bridge, si trova un self service sempre super affollato chiamato,Ai Pescatori, dove ogni giorno vengono proposti piatti a base di pesce con un ottimo rapporto di qualità prezzo, mentre se siete vegetariani non dimenticate di fare incetta di focaccia ligure,un'altra buona ragione per visitare la bella città della Spezia.

 

Commenti (0)

Invia