30 Ago 2018

La bellezza di Muscat tra grandi moschee e cultura antica

Oman Mascate
Edizioni Appunti di Viaggio
 1     0    

Durata del viaggio 3 giorni

Periodo dell'anno gennaio

Range di spesa Da 500€ a 1.000€

Adatto a Tutti

Muscat è la capitale di uno degli stati della penisola arabica più affascinanti e ricchi di bellezza, che sta riscuotendo sempre più successo dai vacanzieri di tutto il mondo, alla ricerca di una natura sconfinata, un mare incontaminato ed una cultura antica. Il sultanato dell'Oman dista sole 6 ore e 20 minuti di volo dall'Italia ed è la meta ideale per chi desidera trovare temperature estive durante il nostro gelido inverno ed un'accoglienza da cinque stelle. L'oman non è da considerarsi una meta low budget, molte strutture ricettive sono sofisticate e se si decide di fare un tour della nazione si deve essere pronti a spendere abbastanza, sopratutto se si scelgono lodge nel deserto ben inseriti nel favoloso ccontesto naturale, fatto di gole di arenaria rossa e canyon che nulla hanno da invidiare a quelli americani.Ma Oman non è solo natura e qualsiasi sia lo scopo del vostro viaggio non si può che iniziare con la visita alla grande Moschea di Muscat,una delle strutture di fede mussulmana più grandiose al mondo, una meraviglia che lascia tutti senza fiato.

L'eccellente compagnia aerea Oman Air, non solo propone collegamenti giornalieri verso la capitale Muscat, ma rappresenta uno degli snodi principali per chi decide di volare verso rinomate località del Sud est asiatico, come Bangkok in Thailandia e molte altre ancora.Spesso capita volando con questa compagnia di avere uno scalo aereo molto lungo e quando questo supera le 7 ore all'ora si presenta l'occasione giusta per partire alla scoperta della città di Muscat ed in maniera particolare della Grande Moschea,unica nel suo genere.

Perentrare in Oman è necessario un visto d'ingresso, da marzo 2018 la procedura di ottenimento di tale permesso è diventata completamente on line ed a seguito di un pagamento on line, che può variare a seconda della durata del soggiorno, si può tranquillamente entrare in Oman, il sito a cui fare riferimento per ottenere il visto è https://evisa.rop.gov.om/en/home.

L'aeroporto di Muscat è collegato dal bus numero 1 che non passa direttamente dalla zona arrivi, ma su di una strada di scorrimento che si trova  superata l'area parcheggi.Con 300 baixa,l'equivalente di 1 euro e 20 centesimi  il pullman rosso,con conducenti sempre molto gentili con i turisti,vi condurrà alla stazione dei bus di Ruwi, dalla quale sono disponibili diverse corse per i paesi vicini a Muscat, dove intraprendere un itinerario alla scoperta del paese. Qualora invece il vostro tempo è limitato e preferiate visitare la Grande Moschea partendo direttamente dall'aeroporto consiglio l'utilizzo di un taxi al costo di 5 real, l'equivalente di circa 15 euro.

Per accedere alla Moschea bisogna avere un copricapo abbastanza grande necessario a coprire sia la testa che le braccia, le scarpe sono da lasciare all'esterno in uno dei tanti scaffali disponibili all'ingresso. Gli interni di questa struttura religiosa sono a dir poco sorprendenti, interni rivestiti da pregiato marmo di Carrara italiano, soffitti in legno di produzione iraniana ed un candeliere da soffitto composto da ben 120 luci, tutto lascia il visitatore senza parole a far da cornice, i giardini curatissimi che vi faranno sognare le mille ed una notte in terra omanita.

Commenti (0)

Invia