21 Mag 2018

Passeggiata a Santorini:da Fira a Imerovigli a piedi

Grecia Santorini
Edizioni Appunti di Viaggio
 3     0    

Durata del viaggio 5 giorni

Periodo dell'anno ottobre

Range di spesa Da 300€ a 400€

Adatto a Tutti

Quando pensiamo alla Grecia ci vengono in mente immagini da sogno, con spiagge di acqua cristallina e case in calce bianca che illuminano il paesaggio di candida purezza. Santorini è di sicuro l'isola che più maggiormente invoca il sogno greco, considerata non solo una delle più belle della Grecia, ma anche di tutto il mondo. Sviluppata intorno alla roccia vulcanica di un antico vulcano ormai spento offre ai visitatori la possibilità di esplorare territori unici tra bellissimi paesini e natura incontaminata, la maniera migliore per entrare a contatto con il territorio è quella di percorrere  qualche sentiero pedonale.

Fira è la bella capitale dell'isola di Santorini divisa in una zona bassa, che ospita il piccolo porto antico e la darsena,più distante pronta ad accogliere le grandi navi da crociera che attraccano qui sbarcando moltissimi croceristi che si assiepano intorno al centro di Fira sopratutto per il tramonto, momento della giornata considerato il più bello per godere del panorama,illuminato dalla luce del sole calante, che infuoca l'intera caldara. La zona bassa di Fira è collegata a quella alta da una rapida salita da percorrere a piedi in una ventina di minuti ma che può risultare faticosa per chi ha problemi di deambulazione, oppure con l'utilizzo di una funicolare che in pochi minuti raggiunge la zona centrale di Fira, in ultimo ci sono gli asinelli impiegati dai turisti per salire su, scelta che sconsiglio vista la visibile sofferenza dell'animale nel fare il tragitto senza mai fermarsi. A destra dell'uscita dalla funicolare iniziano le indicazioni per il sentiero panoramico che conduce a Imerovigli, uno dei paesi di Santorini più suggestivi, il percorso completo si effettua in circa 45 minuti di cammino con passaggio intermedio a Firostefani,altro piccolo borgo davvero caratteristico. Il sentiero è ben segnalato e alterna piccoli vicoli caratteristici con case affacciate sulla caldera a una natura incontaminata, dove protagonisti sono gli immancabili alberi d'ulivo, una delle piante più diffuse in Grecia, dalla quale si ottiene un olio buonissimo.Il percorso prosegue anche oltre la città di Imerovigli finendo in un'altra perla di Santorini,Oia, uno dei paesi considerati più autentici di tutta l'isola di Santorini. Il percorso però richiede almeno 3 ore di camminata ed un minimo di preparazione atletica oltre che una bella scorta di acqua ed un copricapo utile durante le giornate assolate quando si raggiungono temperature elevate.

Questi sentieri di Santorini sono da fare almeno una volta anche solo per piccoli tratti, per prendere davvero coscienza della bellezza unica di Santorini e se proprio si è degli antisportivi si può sempre optare per uno dei bus della società di trasporto, almeno per il ritorno,che collega l'isola in maniera abbastanza capillare.

Commenti (0)

Invia