24 Apr 2018

Scarperia – Piccolo ma interessante borgo fiorentino.

Italia Toscana Scarperia e San Piero
Borghi Toscani On the Road
 3     0    

Durata del viaggio 1 giorno

Periodo dell'anno novembre

Range di spesa Da 0€ a 100€

Adatto a Tutti

Scarperia – Il Borgo dei “Ferri Taglienti”

Scarperia è un comune della Provincia di Firenze, situato ai piedi dell’Appennino ad un’altezza di mt 285 s.l.m. e con 7175 abitanti di cui 830 nel borgo. Anche questo paese è iscritto nell’elenco dei Borghi più belli d’Italia.

Il suo nome trae origine dal fatto che il  borgo si trova proprio ai piedi dell’Appennino (…scarpa) prima che inizi una salita erta e difficile (…ria), da cui scarpa ria e poi Scarperia. Nonostante il rovinoso terremoto del 1542, il paese si è  ben mantenuto dopo la ricostruzione durata diversi anni.

Scarperia è stata per molto tempo sede del Vicario, rappresentante del potere amministrativo e giudiziario di Firenze. I Vicari venivano  ospitati nel castello ed erano obbligati ad esporre il proprio stemma di famiglia.

L’economia trainante del borgo è stata da sempre la produzione di “Ferri Taglienti” ovvero di coltelli. Interessante è leggere lo statuto che i vecchi maestri coltellinai si erano dati per proteggere questa loro arte.

Nel 1752 il nuovo governo dei Lorena, per migliorare la viabilità transappenninica, costruisce la strada carrozzabile della Futa tagliando così fuori Scarperia dalle correnti di traffico. Con la legge del 1908 che proibiva il commercio e l’uso dei coltelli a serramanico con lama superiore alla lunghezza del palmo della mano, il paese subì il colpo di grazia all’artigianato dei ferri taglienti.

E’ interessante girare per il borgo e ripercorrere il vecchio tracciato delle mura che a tratti sono ancora visibili.

Da visitare sicuramente il Palazzo dei Vicari con ampia esposizione di coltelli, salendo possibilmente fino alla sommità della torre. Sicuramente il  punto più caratteristico del paese è la piazza davanti al Castello dove si trova anche sul lato opposto al chiesa dei SS Jacopo e Filippo.

 3     0    

Commenti (0)

Invia