28 Nov 2016

Spulciando i quartieri di San Francisco

Stati Uniti d'America California San Francisco
 12     0    

Durata del viaggio 1 giorno

Periodo dell'anno gennaio

Range di spesa Da 0€ a 100€

Adatto a Famiglia

All'avventura nel nostro On the Road in California, ci siamo presi 3 giorni per visitare la San Francisco multietnica.
San Francisco è conosciuta, si sa , per le sue strade con una pendenza tale che .. " e adesso come faccio a parcheggiarmi?" e per le sue case vittoriane che riportano ad un periodo quasi aristocratico. Ma andando nel dettaglio, e volendo conoscere le persone , definirei la città quasi come un piccolo mappamondo.
Parcheggiamo la macchina nella zona di Chinatown, il quartiere cinese, e subito veniamo catapultati in una cittadina confusionaria, caotica e anche , perchè no, decisamente affollata.
Mercati di frutta e verdura quasi sulla strada, negozi di pescivendoli allagati d'acqua e macellai che fanno su e giu' tra il camion per rifornire la merce e il negozio, con indosso grembiuli sporchi di sangue e resti di carne.
Per i piu' coraggiosi consiglio le cozze essicate, da mangiare come le caramelle :D
Siamo gli unici occidentali, tra tanti occhi a mandorla (senza scherzi!) e sembra che , al posto di essere in California, siamo vermamente in qualche città cinese.
Camminando velocemente per prendere il ritmo degli altri passanti, i mercati all'aperto si trasformano in negozi stile "tutto un po' " , con i tetti che ricordano i tempi cinesi, e le lanterne rosse sparse qua e la sulla strada.
Dalla Chinatown, senza troppa fatica si raggiunge la Little Italy, che di " little " ha quasi tutto e che è caratterizzata per lo piu' da le bandiere tricolore. Il profumo di pizza si espande nell'aria e sembra di essere tornati a casa!
Questa è una piccola tappa per raggiungere la bellissima Russian Hill.
Ricordate le strade pendenti? Russian Hill ne è piena, e oltre per quelle, è famosa anche per la Lombard Street, che si aggiudica il titolo di strada piu' tortuosa del mondo!
Il quartiere è molto pulito e le strade sono attraversate da i tipici Cable Cars, che collegano il quartiere alla baia.
Scendendo nella baia di San Francisco, troviamo la zona del Fisherman's Wharf, famosa per il Pier 39 e per i vari moli che occupano il lungo mare.
Il quartiere è ricco di luci, vivace, con colori accesi e con la musica ad ogni ora del giorno. Un punto d'incontro per i cittadini di San Francisco, ma anche una della maggiori attrazioni della città per i turisti.
Mi raccomando, non perdetevi la famosa zuppa granchio di servita dentro ad una pagnotta , che si chiama "crab chowder bread bowl"!
A Marina District invece ci siamo capitati per caso!
Qui vi è il The Palace of Fine Arts, un immensa struttura , circondata da un lago con le fontane e da dei bellissimi salici piangenti.
La zona si ricollega al porto, dove, durante il tramonto si ammira una bellissima vista del Golden Gate.
Per conludere una bella serata, questo è il posto perfetto, ricco di locali e di musica!
Per i piu' vintage invece vi è l' Haight-Ashbury, il quartiere che ha fatto la storia hippie, e dove ancora oggi locali stile anni 60, bandiere e colori della pace e case sgargianti con dettagli retrò fanno da padroni.
Non perdetevi il Japatown, dove poter mangiare un buon Ramen o il Pacific Heights dove poter fare una passeggiata in tutta tranquillità.
San Francesisco è così, un mix di culture e di zone una diversa dall'altra, c'è solo il gusto della scelta!
E voi che aspettate?

Commenti (0)

Invia