15 Apr 2019

Taipei zoo- una bella occasione per incontrare il panda

Taiwan Taipei
 1     0    

Durata del viaggio

Periodo dell'anno

Range di spesa

Adatto a Famiglia

Non amo particolarmente gli zoo e rimango convinta che la possibilità di vedere gli animali nel loro ambiente naturale, liberi di farsi vedere o scappare,qualora lo volessero, sia a dir poco emozionante, ma ci sono delle situazioni in cui questa libertà non è possibile e gli animali siano costretti a vivere in ambiente controllato,due parole tanto di moda attualmente a sostituire quella, che un tempo,era etichettata come"cattività". Non mi interessa in alcun modo addentrarmi in una discussione sulla validità o meno di questo tipo di strutture che ospitano animali di ogni genere, sono certa che al suo interno ci saranno animali curati ed amati e altri forse un pò meno, io in cuor mio posso solo augurarmi che ci sia ovunque il rispetto per questi essere viventi che meritano amore tanto quanto gli umani sulla terra.

Il simbolo del WWF, la più grande organizzazione al mondo a difesa degli animali, è il panda un simpatico mammifero che con i suoi occhioni grandi e la pelliccia bicolore ha conquistato il mondo. Nel corso degli anni la sua esistenza è stata messa a dura prova, a causa della selvaggia urbanizzazione che ha portato ad una drastica diminuzione delle foreste di bambù, nelle quali vivono nutrendosi proprio delle foglie che questo albero produce. La sua zona d'origine è la Cina Centrale, e per fortuna negli ultimi anni i cinesi stessi hanno capito  quanto importante fosse la salvaguardia di questo simpaticissimo animale, iniziando a proteggere le aree in cui vive abitualmente con l'istituzione  di parchi nazionali dove poter controllare la crescita e lo sviluppo di questi esemplari che, per fortuna attualmente non sono più a rischio estinzione. Proprio per la fragilità del suo equilibrio è possibile vedere il panda in pochi posti al mondo e lo zoo di Taipei è uno di questi posti. La supremazia cinese sul territorio Taiwan, che oggi è uno stato autonomo, ha reso possibile che all'interno dello zoo di Taipei, si possa osservare il bellissimo panda.

Arrivare allo zoo di Taipei è molto semplice e sicuramente una tappa obbligata per chi soggiorna in città,basta prendere la metropolitana, pulita e super efficiente.La linea d'interesse quella di color marrone che ha proprio come destinazione finale quella dello zoo. Oltretutto se si decide di arrivare fino a qui si potrà unire alla visita dello zoo quella anche per la funicolare, che conduce a Maokong,un altura incantevole poco distante dal centro dove, oltre che avere una vista mozzafiato su tutta la città sottostante, si possono visitare le piantagioni di tè che hanno fatto di Taiwan un leader mondiale.

Il biglietto d'ingresso per lo zoo di Taipei ha un costo davvero irrisorio, pari a 60 dollari di Taiwan, meno di 2 euro e per la visita, vista la numerosa presenza di molti animali, può essere necessaria anche un'intera giornata. Le strutture che ospitano gli animali provenienti da diversi angoli dell'emisfero, sono abbastanza grandi e ben tenute, la scelta di non avere gabbie vere e proprie gli conferisce apparentemente un'aria più gradevole, gli spazi sono ben distribuiti e distinti per provenienza, gli animali africani hanno a disposizione zone di dimensioni accettabili così come gli uccelli,che volano all'interno di una voliera con piante molto rigogliose.

Ovviamente il padiglione che attira maggiormente l'interesse dei visitatori è quello dedicato ai panda, spessi vetri separano queste meravigliose creature dalle urla eccitate sopratutto dei bambini,desiderosi di avere un incontro più ravvicinato. I panda però sono animali timidi e pigri, passano la maggior parte della giornata dormendo e mangiando, così da non essere sempre facile riuscire a scorgere il loro bel faccione. Io sono stata abbastanza fortuna da riuscire a vedere madre e piccolo in maniera abbastanza ravvicinata dopo che,con calma serafica, si rimettevano a riposo dove aver provveduto ad un'accurata pulizia della pelliccia, una scena di una dolcezza infinita che porterò per sempre nel mio cuore, nella speranza di rivederli nei prossimi anni,proprio in Cina!.

 

Commenti (0)

Invia