02 Mar 2018

Tour delle cascate sull'isola di Lombok

Indonesia Lombok
 5     0    

Durata del viaggio 7 giorni

Periodo dell'anno aprile

Range di spesa Da 0€ a 100€

Adatto a Avventurieri

Definita la Bali di cinquant'anni fa l'isola di Lombok a solo un'oretta di di volo dall'aeroporto dalla più famosa "isola degli Dei"Lombok incarna perfettamente  un eden paradisiaco con una natura rigogliosa ancora rimasta intatta dove per fortuna e ancora fin ora,gli abitanti indiscussi di queste grandi foreste sono gli animali.

Sia che si arrivi a Lombok in traghetto direttamente dalle coste di Bali,delle tropicali isole Gili, o che si atterri direttamente sull'isola,per visitare Lombok e per andare alla scoperta della zona nord quella più riccamente occupata da parchi e bellezze naturali, la soluzione migliore è alloggiare nella località di Sengi, la più sviluppata di tutta Lombok e dove si trovano il maggior numero di agenzie turistiche necessarie per acquistare alcuni dei tour naturalistici più gettonati di tutta l'isola,come quello che comprende le cascate più belle di tutta Lombok.

Con una spesa di circa 600000 rupie indonesiane, l'equivalente di 35 euro a persona, si può ottenere una tassista esperto che intorno alle 9 della mattina sarà pronto ad attendervi presso la vostra guest house, dove consiglio di soggiornare se si vuole risparmiare rispetto agli hotel che spesso sono lussuosi e di conseguenza più cari.Il veicolo messo a disposizione è  generalmente una comoda auto berlina con aria condizionata che vi accompagnerà e vi aspetterà per tutta la durata dell'escursione, che generalmente dura un'intera giornata. Incluso nel prezzo anche i biglietti d'ingresso, consiglio caldamente di portare con se delle scarpe infradito e cosa ancor più necessaria di prendere una guida una volta arrivati al parco naturale, al costo di 150000 rupie a testa.Per raggiungere la seconda delle cascate che è anche quella più scenografica, il sentiero diventa molto difficoltoso e attraversa dei punti in cui è  necessario entrare in acqua con tutte le gambe prestando la massima attenzione a non farsi trascinare via dalle acque che scorrono impetuose dalle cascate,in questo caso la guida esperta saprà consigliarvi su dove mettere i piedi senza rischiare di cadere.Inoltre sempre la guida locale sarà utile per indicarvi specie di piante particolari e animali che vivono indisturbati in questo angolo di verde(sorprendente per me è stata l'immagine di un piccolo serpente che con calma serafica ingoiava una rana quasi più grande di lui).

Il distretto in cui si trovano le cascate è Sanaru a circa 600 metri sul livello dal mare, la zona forse più verde di tutta Lombok, dove s'incontrano per chilometri immense piantagioni di ananas e banane, gli sparuti villaggi sono popolati più da animali che da esseri umani,uno spettacolo davvero suggestivo quando lo sguardo incontra la sagoma del vulcano Rinjani, inaccessibile durante la stagione invernale per via delle impervie condizioni meteo che spesso ostacolano la salita in cima per la quale sono necessari un buon allenamento e almeno una notte di permanenza all'interno del parco intorno al vulcano.

La prima cascata che si raggiunge seguendo il percorso segnalato è Sedang Gelee qui fare il bagno è più difficile perché il bacino d'acqua limpidissima che si crea intorno al salto non è troppo grande e spesso, sopratutto durante il fine settimana, è affollato da gente del posto che trascorre il tempo a mollo nell'acqua,mangiando frutta ed altre cibarie. Proseguendo per il sentiero che diventa sempre più impervio, dopo una decina minuti,si raggiunge la seconda cascata Tiu Kelep il cui salto è intorno ai 90 metri e qui fare il bagno nelle sue acque fredde,ma super pulite è una vera goduria.Terminata la sosta alle cascate,che generalmente può durare intorno alle 2 o 3 ore si rientra verso Lombok in macchina, non prima di aver fatto una sosta a Malaka Bay dove si può godere di un panorama spettacolare che incarna a pieno lo scenario di eden naturalistico,con le isole Gili all'orizzonte e le palme a fare da cornice, degna conclusione di un'escursione davvero imperdibile se si visita l'isola di Lombok.

 

Commenti (0)

Invia